PROCEDURA DI RITIRO E VALUTAZIONE DELLA VOSTRA AUTO, COME FUNZIONA

Le domande che si hanno nell’approccio della vendita di un autoveicolo sono quasi sempre queste:
Come valutate la mia auto? Devo venire io da voi a fare visionare l’auto? Come procedete per il ritiro? Come mi pagate?
Noi sulle proposte di vendita di autoveicoli, che riceviamo via telefono o  via email, cerchiamo sempre di essere pratici.
Funziona così: dopo un iniziale approccio via email chiediamo di passare a parlarne a mezzo telefono, questo per evitare disguidi, incomprensioni, o meglio, inutili lungaggini. Se ci viene fornito via email un recapito telefonico (cellulare va bene) siamo noi a chiamare le persone nei tempi e orari, che ci vengono indicati.
Nel colloquio  telefonico richiediamo  la marca dell’auto, il modello, i km, e lo stato d’uso della meccanica e della carrozzeria, e gli accessori principali  del veicolo proposto.
Chiediamo:  se a  giudizio del proprietario l’auto ha degli interventi meccanici o strutturali urgenti o necessari da fare a breve termine, ovviamente, limitato alla  capacità personale dell’interlocutore di capirne di meccanica.
Le altre domande possono essere:
L’auto è marciante o incidentata ? La carrozzeria è grandinata?  Se si! In parte o totalmente ?
L’auto ha subito riparazioni rilevanti nel passato? Ha delle parti di carrozzeria riverniciate?
La carrozzeria ha dei danni evidenti, rigature con chiave? Danni da parcheggio?  Ammaccature da ripristinare?
Chiediamo se: motore, sterzo, sospensioni, freni, frizione hanno un funzionamento normale?
Chiediamo se: i pneumatici, usando un grado numerico da 10 a 100  in che posizione  si possono valutare?
Chiediamo se: Il motore ha attualmente un consumo di olio anomalo? Se Il motore parte bene o male  da freddo?

Se l’auto è una turbo diesel, chiediamo se:  il turbo è ancora buono o è da cambiare ?
 ( lo si capisce mettendo in moto l’auto, accelerando, se il turbo ha finito la sua vita,  dallo scarico esce un vistoso fumo bianco).

Chiediamo se il veicolo è dotato di cambio automatico: ed essendo i cambi automatici molto sensibili all’usura in relazione  ai km percorsi (di norma dopo ed oltre i 200.000 km di percorrenza questo accessorio comincia a dare segni di decadenza, anche vistosa, per arrivare alla totale inefficienza).

Perciò chiediamo se: il cambio automatico funziona ancora bene o se ha perso di efficacia nel suo funzionamento?

Si chiede, poi, se il veicolo è dotato del libro dei servizi, cioè se i tagliandi sono stati eseguiti puntualmente nelle varie officine o concessionarie?
(per la vendita di autoveicoli usati , specialmente in paesi come Germania, Francia, Belgio, Lussemburgo, Russia  è quasi fondamentale che ci sia questo documento, e che i tagliandi risultino eseguiti, in mancanza  li pagano molto meno ).

Chiediamo se: I km indicati dal contachilometri del veicolo proposto sono reali, o ridimensionati, o alterati?
(Questa è una domanda che va presa con molta serietà. Vendere, cedere, un autoveicolo con i km di percorrenza alterati è un reato penale in Italia e all’estero.  Si  stanno moltiplicando le denunce per questa insana abitudine, e non la si scampa neanche, se l’auto è già stata esportata, arrivano le denunce anche dall’estero).

Soddisfatte queste domande la visura e prova dell’auto è terminata!
Esatto! Terminata! Veloci, vero? Ci perdiamo solo 5 minuti! Con la soddisfazione di queste domande, noi siamo a posto. ( P.S. Alcune foto dell’auto, spedite via email, sono sempre gradite)

Desideriamo solo, che il proprietario del veicolo nel rispondere a queste domande  sia serio e reale, inutile raccontare frottole, tanto poi vedremo e constateremo dal vivo al momento del ritiro, se tutto corrisponde.

Essere seri e realisti in questa fase evita inutili perdite di tempo ad entrambi  per un mancato ritiro.
Altri compratori o concessionari vi chiedono di portare l’auto in visione presso la loro sede, a volte a centinaia di km di distanza, facendovi perdere tempo e denaro per spostarvi. Con noi basta rispondere in modo serio alle domande indicate.

A questo punto, sempre per telefono, vi proponiamo la nostra offerta da fornire al momento del ritiro del veicolo. Se non va aggrada, ci dite la vostra, ma, per certo, troveremo sempre una valutazione, che soddisferà entrambi.

Vi indichiamo, quali sono i documenti che servono per il passaggio di proprietà, o per eseguire la radiazione per esportazione. Si fissa il giorno e ora del ritiro, arriverà un nostro dipendente, che constaterà la veridicità delle risposte, fornite in merito allo stato del veicolo. Venite pagati immediatamente, voi controllate il denaro  o l’eventuale assegno che siano  buoni e validi, dopo di che,  si va presso una Agenzia pratiche auto o ACI,  si espletano le procedure documentali necessarie. Se il veicolo è da fatturare, vi forniremo gli estremi fiscali.

Provare vi costa solo una telefonata, provate chiamando il 347-6989482   o    347-0446780.

procedura-valutazione